cura_persona

La persona intesa come tale e non esclusivamente come paziente, diventa l’elemento fondante della filosofia del consorzio D32.

Questo nuovo approccio che considera sia la parte clinica sia la parte umana e sociale del paziente, si discosta dal rapporto che c’era in passato tra il dentista e il paziente. Infatti, oggi questo rapporto si deve modificare, instaurando relazioni paritarie, non sul principio di autorità.

Il concetto è quello di migliorare la percezione del paziente nei confronti del trattamento, così da collaborare e partecipare a pieno all’intero progetto di cura.

Si parla di psicologia della salute che si occupa di tutti gli aspetti di tipo psicologico e relazionale inevitabilmente presenti quando le persone affidano la propria salute a un professionista. In questo modo la filosofia D32 pone al centro del proprio interesse la qualità di vita del paziente, e non esclusivamente il trattamento odontoiatrico.